© U-Blog on the Move, 2018

  • imordihannah

La Bellezza Nel Mio Genere

Perché non possiamo dare alle bambine la possibilità di aiutare l'umanità?

È deludente sapere che in questo XXI secolo,

Esistono luoghi in cui dare alla luce una bambina è una calamità,

Una società in cui ragazze, donne vengono stigmatizzate a causa del loro genere,

Impedendo loro di partecipare alle funzioni e alle attività del​la società.


La figura femminile ha svolto un ruolo importante nello sviluppo e nella costruzione dell'Umanità, ​sin da​ tempo immemorabile, dai tempi antichi al mondo moderno. Una bambina che dovrebbe essere vista come una benedizione viene ancora troppo spesso sottovalutata in molte parti del mondo. In alcuni paesi come la Cina, l'India, la Romania e l'Africa, la bambina è vista come una creazione creata da un Dio minore; il loro valore è notato solo nelle case del marito; seguono ancora le tradizioni di circoncisione della bambina; dove educare una bambina è considerato una perdita di tempo e risorse;  dato che la bambina non può continuare l'eredità di famiglia, perché educarla?


Le statistiche hanno rivelato che le bambine tendono a sopravvivere di più in tempo di guerra, carestia e sono note per il loro potere di resistenza. Ad un'età molto giovane di 2 \ 3 anni, in alcuni paesi alle bambinesi insegnano già le faccende domestiche, i suoi ruoli e le sue funzioni in casa.


La storia ci insegna però quante donne hanno contribuito a costruire e ricostruire il mondo. Florence Nightingale, con i suoi scritti in grado di ispirare le riforme sanitarie di tutto il mondo, Katherine Johnson, con uno dei computer più brillanti della NASA che calcolò in modo complesso la traiettoria della missione Apollo 11 del 1969 sulla luna, Margaret Hamilton, un ingegnere informatico che portò l'umanità sulla luna, Ada Lovelace che si diceva avesse scritto le istruzioni per la prima metà del 1800. Artisti del calibro di Mirian Makeba popolarmente conosciuta come mamma Africa, era un'ambasciatrice e attivista per i diritti civili, Malala Yousafzai, in tenera età si è opposta ai talebani in Pakistan insistendo sul fatto che le ragazze dovrebbero ricevere un'istruzione. Aretha Franklin riuscì a conquistare i cuori con la sua voce, Clara Barton, un'infermiera indipendente durante la guerra civile, dopo una visita in Inghilterra tornò negli Stati Uniti e formò la croce rossa, anche Madre Teresa che fondò i missionari di beneficenza, anche Harriet Tubman ha evitato la schiavitù ed è diventata una delle principali abolizioniste, ha guidato centinaia di schiavi verso la libertà e infine Englantyne Jebb un'infermiera che durante la prima guerra mondiale, ha difeso i bambini ed è la fondatrice di "save the children".


Queste donne erano una volta ragazze e sono cresciute sapendo che avrebbero aiutato il mondo, quindi perché non possiamo dare alle bambine la possibilità di aiutare l'umanità?


Vorrei condividere anche una storia molto significativa per me; la storia di una ragazza di nome Shana, sposa bambina. All'età di undici anni, gli fu negato il diritto all'istruzione e fu costretta a sposarsi con un uomo 4 volte più grande della sua età. Nata nell'era in cui dominano i figli maschi; dove le bambine erano viste come una responsabilità non un bene; una casa dove se la moglie era incinta pregava Dio di abortire piuttosto che partorire una bambina; una società in cui le ragazze sono considerate soltanto come fonte di soldi per la famiglia o per la possibilità di ottenere un "buon nome", mantenere la reputazione della famiglia. La povera giovane Shana, piena di dolori nel giorno del suo matrimonio, guarda sua mamma e dice: "Perché sono una ragazza? Perché non sono un ragazzo e perché dovrei sposarmi? Non posso essere un dottore? Voglio aiutare le persone mamma!" Domande retoriche a cui sua madre non ha potuto dare risposta. A 13 anni, Shana morì a causa di alcune complicazioni durante il parto.


Hai mai immaginato di nascere in un posto in cui sei privato dei diritti umani fondamentali come:

Diritto all'istruzione

Diritto alla religione

Diritto all'espressione

Diritto alla giustizia

Diritto di possedere proprietà ed essere indipendente?

Un luogo in cui tutti questi diritti vengono sostituiti con il diritto di tacere, il diritto alla pulizia della casa, al lavaggio dei piatti e alla trasformazione in macchine per la produzione di bambini, una vita orribile.

Sentiamo storie di persone ogni giorno e ascoltiamo anche discorsi motivazionali, ma che differenza possiamo fare? Incrociamo le mani e guardiamo? Facciamo un passo coraggioso per fare la differenza.

Sarebbe auspicabile un'educazione mirata a responsabilizzare le ragazze creando mezzi e buoni metodi per educare la bambina a vedere un futuro che possa andare oltre l'essere solo una madre incinta.


Agli attivisti per i diritti umani, vogliamo dire di difendere le ragazze che continuano a soffrire di violenza e maltrattamenti.


Al mondo diciamo:

Una bambina è come una rugiada mattutina

non dirle addio

Educala e dì agli altri di fare lo stesso,


Ad ogni ragazza là fuori, voglio dire oggi

"Non sentirti discriminata, il tuo genere è la tua bellezza, puoi fare qualsiasi cosa, CREDI IN TE STESSA SEMPRE

Insieme diciamo,

NO ALLA VIOLENZA SULLE BAMBINE

NO AL MATRIMONIO DELLE BAMBINE

NO ALLO STUPRO

NO ALLA DISCRIMINAZIONE DEL GENERE


SE ISTRUISCI UN BAMBINA, ISTRUISCI UNA NAZIONE. LA BELLEZZA NEL MIO GENERE.
85 visualizzazioni